Scarica Il manuale del collezionista
Grada la tua raccolta

Stati di Conservazione Titoli

Grada la tua raccolta
Vuoi accedere ai ​segreti degli esperti​​ per mantenere i tuoi oggetti in ​perfetto stato​​?
Scarica subito l’​ebook gratuito
“Il manuale del collezionista”!

il manuale del collezionista ebook

Inserisci qui sotto​​ il tuo nome e la tua email:

Dichiaro di aver letto e di accettare la privacy policy sul trattamento dei dati

Scala Titoli

70 FDS

Titolo eccezionale, vergine, privo di difetto alcuno, non facile da reperire in queste condizioni. Impossibile immaginarne uno migliore: margini, centratura, angoli, brillantezza dei colori, qualità della carta, risultano perfetti. Presenza completa di cedole. Perfetto stacco dalla matrice. Sui campioni di stampa ammessi i tipici fori, del diametro di 3-5 mm circa, al posto delle firme, del numero progressivo e sulle cedole.

65 FDS (-)

Titolo privo di difetti evidenti, senza alcun segno di piega (fuorché tra il mantello e le cedole) o usura, dai colori brillanti e il rilievo impeccabile; a occhio nudo può apparire FDS e solo dopo una attenta analisi mostra minime imperfezioni: un segno di contatto sugli angoli, che comunque sono appuntiti; una, forse due microscopiche increspature; insignificanti difetti di stampa o nella qualità della carta.

60 SUP (+)

Titolo non maneggiato, né trattato, di evidente bellezza, privo di ondulazioni o pieghe (fuorché tra il mantello e le cedole) ma con piccole imperfezioni chiaramente - ancorché non contemporaneamente - presenti, quali lievi segni di urto sul bordo, un angolo sollevato, un'ombra di ingiallimento, un forellino da spillo, tracce di contatto o un accenno di fioritura sulla carta, che comunque si presenta nitida, lucente, corposa, consistente. Mostra il rilievo della stampa e la lucentezza originali. I fori di annullo non invadono né disegni né testi. Ammessa l'assenza di una o due cedole.

55 SUP

Titolo che è stato maneggiato ma senza usura eccessiva. Un angolo può essere appena piegato (non solo sollevato), e risultano evidenti una o due leggere increspature od ondulazioni, aloni minimi di sporco o inchiostro sul piano di stampa, qualche macchiolina ai bordi. In alternativa - e purché questa rappresenti la sola imperfezione - è afflitto da una singola, leggerissima piega verticale. I fori di annullo possono interessare marginalmente disegni o testi.

50 SUP (-)

Titolo dall'aspetto eccellente, eppure caratterizzato dall'evidente contatto di molte mani, sul quale sono riscontrabili anche contemporaneamente tipologie diverse di piccole imperfezioni. Puo' avere fino a due leggere pieghe verticali, mai però abbastanza profonde da alterare il piano di stampa. Gli angoli non sono arrotondati. Sulla carta, che si mostra pulita e brillante, è tollerato qualche segno di invecchiamento, o una piccola frattura sul bordo. Può rientrare in questa categoria un certificato che presenti dei timbri relativi alla vita sociale della compagnia o dell'ente emittente (aumento o riduzione del capitale sociale, fusioni o scorporazioni, eccetera) purché non invasivo rispetto a disegni o testi.

45 SPL (+)

Titolo che, oltre ai diffetti descritti nel grado superiore, può essere stato piegato in modo consistente sul piano di stampa fino a tre volte in modo lieve (non importa se in orizzontale o in verticale). In alternativa, soffre di una sola piega più marcata. Sono tollerati, anche contemporaneamente, timbri relativi alla vita sociale, purchè non deturpanti la vignetta (al pari dei fori di annullo), una minore consistenza della carta, una scritta leggera. Ammessi anche piccoli difetti da cattiva conservazione: macchioline, fioritura di umido, ruggine intorno ai fori da graffettatura, ingiallimento ai bordi.

40 SPL

Titolo ancora magnifico anche se più volte manipolato e piegato. Sono tollerati timbri, purchè non visibilmente deturpanti, buchi di graffette, grinze, macchie da invecchiamento o inchiostro, una scritta non invasiva, piccole rotture ai bordi o perforature di annullamento.

35 SPL (-)

Titolo sul quale è tollerata qualche piccola riparazione di uno o più strappi. Un certificato in questa condizione ha l'onore di essere l'ultimo a poter rientrare nel grado di SPL. Oltre ai difetti descritti nei gradi superiori può avere una piega tale da lasciar immaginare una traccia nella superficie della carta, che comunque è ancora consistente.

30 BB (+)

La definizione di un certificato come BB + piuttosto che SPL dipende essenzialmente dall'intensità delle pieghe e dalla consistenza della carta, ma anche se i difetti che riassume rendono impossibile una qualificazione migliore è ancora attraente e gradevole alla vista, pur se comincia a perdere parte della naturale rigidità, ha raccolto residui di sporco e presenta sbavature o colori lievemente sbiaditi. Possono essere presenti fori da spillo, leggere imperfezioni ai bordi o piccole scritte.

25 BB

Descrive il certificato maneggiato ma di bell'aspetto per eccellenza. Le pieghe, anche diffuse, non hanno provocato forti cedimenti nella carta, che può essere sporca, presentare grinze, ma conserva la maggior parte della sua consistenza originale. Eventuali timbri singoli o multipli di aumento di capitale, anche poco leggibili o stampigliati su intestazione o vignetta. I bordi mostrano segni di usura e possono presentare strappi o minuscoli lembi mancanti, piccole scritte o fori. Se trattato, le riparazioni non riguardano mai l'area di stampa.

20 BB (-)

Pur presentando evidenti tracce di maneggiamento, il certificato non ha perso completamente la propria freschezza. I pur evidenti segni di circolazione che mostra (molteplici piegature e increspature, strappi minori intorno ai bordi, fori, scritte, sporco e un generale stato di usura) non hanno determinato danni gravi. Eventuali riparazioni possono intaccare solo in minima parte l'area di stampa.

15 MB (+)

Un certificato che ha ancora corpo e una certa attrattiva visiva, pur presentando macchie, scoloriture, grinze e scritte alle quali possono aggiungersi numerosi fori, angoli evidentemente logori, pieghe che hanno provocato mancanze pur microscopiche nei punti di giunzione e, ai bordi, strappi con appena percettibili carenze di carta. Il certificato è certamente collezionabile nonostante sia stato molto maneggiato e presenti segni evidenti di usura.

10 MB

Titolo dalle caratteristiche ancora pienamente e univocamente riconoscibili nonostante sia stato generosamente maneggiato. È logoro e piegato, e la carta può aver perso la naturale consistenza. Tagli, fori, punzonature, timbri o macchie, pur se evidenti, non sono tali da pregiudicarne irrimediabilmente la residua bellezza. Possono essere presenti restauri che riguardano anche la parte stampata non superiori al venti per cento.

5 MB (-)

Un certificato floscio, di limitata attrattiva visiva, consumato, sporco, evidentemente danneggiato da strappi o mancanze di porzioni di carta che però non interessano il disegno o il numero del titolo. Può essere stato riparato con nastro adesivo e presentare buchi e carenze di piccole porzioni di carta anche nell'area di stampa. In alternativa, pur se peraltro in condizioni buone o addirittura eccellenti, mancante di una porzione di carta superiore al venti per cento.

1 B

Titolo gravemente danneggiato, con ampie parti mancanti, totalmente floscio e privo di fragranza o attrattiva visiva. Testo e disegno sono riconoscibili a malapena.

Vuoi accedere ai ​segreti degli esperti​​ per mantenere i tuoi oggetti in ​perfetto stato​​?
Scarica subito l’​ebook gratuito
“Il manuale del collezionista”!

il manuale del collezionista ebook

Inserisci qui sotto​​ il tuo nome e la tua email:

Dichiaro di aver letto e di accettare la privacy policy sul trattamento dei dati